Domenica 09 Agosto 2020
   
Text Size

Verso le Regionali. Loizzo (PD): "Avanti con Emiliano"

Loizzo.2.2


Il “caldo” voto settembrino per il rinnovo del Consiglio Regionale della Puglia vede contrapporsi i due schieramenti di maggiore entità: il centrosinistra, che intende difendere la quindicennale “roccaforte rossa” riproponendo il Presidente uscente Michele Emiliano, ed il centrodestra, che, rinnovatosi nella sua unità formale e sostanziale a seguito del tavolo politico nazionale, propone il suo esponente di maggiore e variegata esperienza amministrativa, Raffaele Fitto, attualmente Co-Presidente del gruppo dei “Conservatori e Riformisti Europei” al Parlamento Europeo.

 

A questa competizione elettorale parteciperà in quota “Partito Democratico” anche l’attuale Presidente del Consiglio Regionale della Puglia e già Assessore ai Trasporti della Giunta Vendola, Mario Loizzo. Politico di lungo corso, già sindacalista, una vita a sinistra, si candida per la quinta volta, forte di un consenso e di un affetto da parte dei suoi sostenitori, mai venuto meno.

IMG 20200722_193635.2

 

Consenso ed affetto ritrovato saldo nell’attuale centrosinistra acquavivese, blindato com’è, dal fronte comune dei tre consiglieri comunali della lista “Democratici per Acquaviva”, i quali mercoledì scorso hanno riunito simpatizzanti e sostenitori, per un confronto aperto e franco con il Presidente Loizzo, che ringraziamo per l’intervista concessa ai nostri microfoni.

Presidente Loizzo, sono trascorsi cinquant'anni dall’istituzione delle Regioni a statuto ordinario. Quali i più significativi cambiamenti innescati per la Regione Puglia?

 

«Quelli che negli ultimi anni, hanno contribuito a trasformare la nostra Regione in un brand a livello mondiale, attraverso adeguate politiche economiche ed infrastrutturali che la confermano come una delle regioni più avanzate del Sud».

 

Quali sono le maggiori qualità sul piano politico della coalizione progressista guidata da Michele Emiliano?

 

«A parte la riprogrammazione delle risorse per lo sviluppo della Regione, anche a seguito delle recentissime scelte dell’Europa, il tratto più caratteristico di questa coalizione, consisterà nel coraggio che dovrà dimostrare nell’affrontare le gravi emergenze della Puglia, così come è stato fatto in occasione della recente crisi sanitaria».

 

Cosa riconosce all'avversario, Raffaele Fitto, in termini amministrativi e politici? Quali i limiti?

 

«Una buona dose di decisionismo, condizionato però da un notevole pendolarismo politico e dai limiti di una coalizione che decide le sue scelte per la nostra Regione, fuori della nostra Regione».

 

Perché un acquavivese dovrebbe votare "Loizzo" piuttosto che un candidato locale?

 

«Per esempio, per la realizzazione dei collegamenti per mezzo degli autobus tra l’Ospedale Miulli e i comuni viciniori. Comunque, tutti quelli che ci mettono la faccia vanno apprezzati e rispettati. Ma il principio di realtà impone scelte concrete per obbiettivi concreti. La campagna elettorale non è una partita tra scapoli e ammogliati…»

 

In che modo nei prossimi anni la Regione Puglia potrà intervenire sull'area murgiana, affinché questa veda accrescere la sua vocazione produttiva ed imprenditoriale?

 

«Rimodulando, come ho già detto, le risorse regionali, nazionali ed europee, per aiutare lo sviluppo economico ed infrastrutturale del territorio, caratterizzato da vocazioni particolari sul piano turistico e paesaggistico e da realtà socioeconomiche che vanno assolutamente sostenute e rilanciate».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.