MIULLI: TRE ASSOLTI, UNO A GIUDIZIO

ospedale-miulli

 

Sono stati assolti “per non aver commesso il fatto” tre dei quattro indagati “eccellenti” dell’Ospedale Miulli nell’ambito dell’inchiesta su presunte malattie professionali a carico di alcuni lavoratori dell’ospedale.

L’amministratore del Miulli, Domenico Laddaga, Nicola L’Abbate, responsabile della sorveglianza medica e Francesco Messa, Responsabile del servizio di prevenzione e protezione della struttura sono stati assolti dal Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale di Bari, De Benedictis secondo il quale i tre non hanno nulla a che fare nell’aver “cagionato (mediante omissioni, negligenza, imprudenza, imperizia o l’inosservanza di regole di cautela) le patologie di cui soffrono i dipendenti del Miulli autori dell’esposto”.

Lo stesso GUP ha invece disposto il rinvio a giudizio Vito Percoco, Responsabile della sorveglianza delle apparecchiature e delle sostanze radioattive presso l’Ospedale.